Lun 26 Febbraio 2024

Accademia Aeronautica: 51 giovani Ufficiali hanno giurato fedeltà alla Repubblica

Campi FlegreiAccademia Aeronautica: 51 giovani Ufficiali hanno giurato fedeltà alla Repubblica

Si è svolta martedì 6 febbraio, presso la Sala Teatro dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, la cerimonia di giuramento individuale di 51 Ufficiali appartenenti al 21° Corso Applicativo, ruolo normale e ruolo speciale.

I giovani Tenenti (12 del Genio Aeronautico ruolo normale e 2 del Corpo Sanitario Aeronautico ruolo normale) e i 37 Sottotenenti (28 dell’Arma Aeronautica ruolo speciale, 4 del Genio Aeronautico ruolo speciale e 4 del Corpo di Commissariato ruolo speciale) hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana in forma individuale, dinanzi alla Bandiera dell’Istituto e alla presenza del Comandante dell’Accademia Aeronautica, Generale di Divisione Aerea Luigi Casali e del Comandante dei Corsi, Colonnello Antonio Corrado.

Alla cerimonia hanno partecipato anche i familiari dei giovani giurandi ed una rappresentanza del quadro permanente.

Nel corso del suo intervento, il Generale Casali, dopo aver evidenziato gli ottimi risultati raggiunti dai giovani Ufficiali, ha dato particolare risalto al significato della cerimonia odierna: “Un patto d’onore che ci impegna al rispetto di una serie di nuovi doveri che caratterizzano lo status di militare. Doveri che devono ispirare e guidare il nostro operato quotidiano e le sfide del futuro, sempre al servizio del nostro Paese, anche in scenari internazionali complessi. Eccellenza, Rispetto, Esemplarità, Dedizione, Integrità morale: sono le caratteristiche raccolte nell’acronimo EREDI alla base del nostro operare quotidiano in Accademia, ma che devono essere alla base anche del nostro operare quotidiano all’interno della grande Squadra Azzurra che, con passione, competenza e determinazione, svolge la propria missione al servizio del Paese. Sono sicuro che saprete integrarvi velocemente ed in maniera completa all’interno della grande famiglia dell’Aeronautica Militare, una Forza Armata ricca di tradizioni e valori, che è cresciuta in questo secolo impiegando sistemi tecnologicamente sempre più avanzati e che si affaccia con competenza ai nuovi domini: dallo spazio inteso come naturale estensione della dimensione aerea al mondo cyber”.

Nel concludere il suo discorso, il Generale ha sottolineato l’importanza dei 2 motti scelti direttamente dai frequentatori del ruolo normale e del ruolo speciale: Attraverso la conoscenza verso le stelle e Il carattere determina il destino dell’uomo. “Avete toccato due temi fondamentali per essere Ufficiali competenti, motivati e professionalmente preparati. Da un lato la conoscenza quale base indispensabile per poter raggiungere obiettivi di rilievo e dall’altro il carattere quale elemento indispensabile per superare i momenti di difficoltà ed accogliere le sfide che il mondo ci presenta. Ufficiali del 21° Corso applicativo ruolo normale e ruolo speciale, fatevi guidare e ispirare dai motti che avete scelto, siate onorati dell’uniforme che indossate. Siate fieri della Patria che servirete!”.

Il Corso applicativo ruolo normale e ruolo speciale si compone di due fasi: la prima, definita “militare” e svolta da tutti i frequentatori, ha lo scopo di fornire la preparazione militare di base, prevedendo materie trasversali quali compiti e funzioni di comando, ordinamento della Difesa e dell’Aeronautica Militare, logistica militare, tecniche di comunicazione.

La seconda fase invece, detta “professionale”, si svolgerà presso i Reparti di Forza Armata, in base alla categoria assegnata. Tra queste ultime, per i soli Tenenti del Genio Aeronautico ruolo normale, anche Spazio Cyber, categorie volte a consolidare le competenze di Forza Armata in questi domini emergenti.

Come da tradizione, al Corso applicativo è stato assegnato un nome, la cui iniziale viene concordata con i Corso regolare più giovane all’atto dell’incorporamento: “Ermes” identifica il ruolo normale, “Demon”, il ruolo speciale.

L’Accademia Aeronautica dipende dal Comando delle Scuole dell’Aeronautica Militare/3ª Regione Aerea. E’ un Istituto militare di studi superiori a carattere universitario che ha il compito di provvedere al reclutamento e alla formazione dei giovani che aspirano a diventare Ufficiali dell’Aeronautica Militare. Frequentando i Corsi Regolari dell’Accademia si può diventare Sottotenenti in Servizio Permanente Effettivo dell’Arma Aeronautica, nel Ruolo Naviganti normale (piloti) e nel Ruolo Normale delle Armi, del Genio Aeronautico, del Corpo di Commissariato Aeronautico e del Corpo Sanitario Aeronautico. Presso l’Istituto vengono inoltre svolti i Corsi per gli Allievi Ufficiali (Piloti e Navigatori di Complemento e Ferma Prefissata) e i Sottotenenti a nomina diretta (sia del Ruolo Normale che del Ruolo Speciale); infine, nel Piano degli Studi dell’Accademia, sono previsti Corsi a connotazione specialistica aeronautica, a favore di personale straniero e di altre Forze Armate.

Scrittura a mano a rischio, monito dell’Accademia della Crusca

(Adnkronos) – “La scrittura manuale deve restare come forma educativa primaria e come strumento utilissimo, e deve essere anche curata la forma di...

Sigfrido Ranucci: “Per vicenda Tosi ho pensato di buttarmi dalla finestra”

(Adnkronos) – Nel picco della ‘vicenda Tosi’, Sigfrido Ranucci ha rivelato di “aver avuto un pensiero obliquo, ho pensato di buttarmi dalla finestra...

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!