Sab 13 Aprile 2024

Basta tagli e strutture fatiscenti, è ora di investire in una nuova scuola

Notizie dal webBasta tagli e strutture fatiscenti, è ora di investire in una nuova scuola

Oggi l’Italia sta ripartendo e in questa fase, ancora una volta, noi giovani siamo stati lasciati in un angolo ad arrancare nelle nostre difficoltà. Il dialogo tra noi e Istituzioni…, Oggi l’Italia sta ripartendo e in questa fase, ancora una volta, noi giovani siamo stati lasciati in un angolo ad arrancare nelle nostre difficoltà. Il dialogo tra noi e Istituzioni è quasi assente. Un’assenza che pesa sulla ripartenza del Paese e sulle potenzialità di sviluppo dello stesso. Serve coraggio ad aprirsi al nostro sguardo, alle nostre idee, al nostro entusiasmo e impegno. La scuola è lo spazio che frequentiamo tutti i giorni. La riapertura dovrà avvenire con un’attenzione nuova. Basta tagli. È ora di nuovi investimenti su scuola, cultura e ricerca, affinché chiunque possa godere del diritto allo studio in spazi sicuri e non fatiscenti. Il diritto allo studio deve uscire dallo spazio dell’aula e trasformarsi in una comunità di ricerca e apprendimento diffuso. Nuovi contratti e nuovo status per le figure professionali. Più attività extracurricolari che non pesino solo sui professori, più spazi di cittadinanza attiva dove la voce dei ragazzi si formi e trovi ascolto. I contesti più colpiti dalla povertà educativa necessitano di nuovi investimenti, nessuno deve essere lasciato indietro. Investire sui giovani, sui luoghi in cui si forma la nostra mente e fisicità deve essere il focus della ripartenza. Costruiamo il domani con fondamenta solide, con un piano strategico degno di questo nome. Facciamolo insieme, altrimenti i giovani in Italia spariranno, costretti a cercare altrove spazi in cui esprimersi. Pronti a prendere ulteriori porte in faccia, non molliamo la presa. Abbiate coraggio. Ygnazia Cigna, 20 anni, studentessa di Comunicazione, tecnologie e culture digitali – La Sapienza di Roma Cara Ygnazia, di cultura non si mangia, disse qualcuno. Quelli che ogni giorno fanno proclami e rilasciano interviste adesso non lo dicono più, memori della figuraccia che si porta nel curriculum chi osò lanciare una simile baggianata su tutte le reti. Non lo dicono in pubblico, ma in, Continua a leggere su: Lastampa.it

Superenalotto, oggi centrato un ‘5+1’ da oltre 637mila euro

(Adnkronos) – Nessun ‘sei’ al concorso Superenalotto – SuperStar numero 59 di oggi, 13 aprile 2024. E’ stato centrato un ‘5+1’ da 637.069,52...

Attacco Iran, ‘allerta totale’ in Israele: nuove misure d’emergenza

(Adnkronos) – L'”allerta totale” è stata dichiarata dall’esercito di Israele per un possibile attacco dell’Iran. Il portavoce delle forze di difesa israeliane ha precisato...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!