Sab 13 Luglio 2024

Bob Sinclar e Albertino per l'apertura di Musica Riccione: la Riviera romagnola cerca il rilancio del nightclubbing

Notizie dal webBob Sinclar e Albertino per l'apertura di Musica Riccione: la Riviera romagnola cerca il rilancio del nightclubbing

Il locale, gemello di quello situato a New York, sorge sulle ceneri di un’altra disco storica di queste zone, RICCIONE. Nell’estate più nera per le discoteche, segnata profondamente dalla crisi seguita all’epidemia, la Riviera romagnola risponde con l’apertura di un locale che, nelle ambizioni dei titolari, vuole rilanciare il nightclubbing di alta gamma in quella era la capitale italiana del divertimento notturno: stasera, mercoledì, via alle danze per Musica Riccione, che sorge sulle ceneri di un’altra disco storica di queste zone, il Prince. L’appuntamento d’apertura sarà celebrato con un party riservato a 500 persone, già praticamente sold out: in console due star riconosciute, Bob Sinclar e Albertino. All’evento di stasera ne seguiranno altri due, in rapida successione, a timbrare il weekend inaugurale: il 17 luglio Mamacita, dedicato agli amanti di latino, hip-hop e reggaeton, con Max Brigante, ROC Stars e Dudy. Sabato 18 poi sui colli riccionesi arriverà il dj e producer inglese Jamie Jones, venerato maestro dei dischi da ballare all’Amnesia di Ibiza. Il progetto Musica Riccione, legato a un locale gemello situato a New York, porta la firma dell’imprenditore Giuseppe Cipriani e del suo socio Tito Pinton, ed è la prima iniziativa di respiro internazionale che si registra nel mondo delle discoteche da parecchio tempo. Gli ultimi anni infatti sono stati caratterizzati da un declino generalizzato dei locali classici, in Riviera come nel resto d’Italia, con un calo vertiginoso del numero delle discoteche attive. Le note vicende del Cocoricò, che non è ancora riuscito a riaprire, hanno contribuito a impoverire lo scenario. A questa situazione, di per sé tutt’altro che rosea, dalla scorsa primavera si sono sommati gli effetti della pandemia, che il Sindacato italiano dei locali da ballo (Silb) sintetizza così: il 30% delle attività all’aperto non hanno ripreso per volontà dei titolari, una causa del carattere molto restrittivo delle norme che le disciplina nei tempi di Covid. La perdita economica viene quantificata in circa, Continua a leggere su: Lastampa.it

Novara, auto travolge bici: morta 40enne

(Adnkronos) - Una donna, di circa 40 anni, è stata travolta da un'auto mentre era in sella alla sua bici a Cameri, in...

Alex Marangon, al funerale tanti amici vestiti con i colori del mondo: “Come avrebbe voluto lui”

(Adnkronos) - Chiesa gremita, tanti amici e tanti 'colori'. E' stato così oggi il funerale di Alex Marangon, il 25enne barman morto, dopo...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!