Sab 20 Aprile 2024

Cantone è il nuovo procuratore di Perugia, si spacca il Csm

Notizie dal webCantone è il nuovo procuratore di Perugia, si spacca il Csm

Ha ottenuto 12 voti contro 8 per Masini. Di Matteo: “Inopportuno che guidi la procura competente sui reati dei magistrati romani e sui rapporti fra questi ei politici”, Raffaele Cantone Perugia, 17 giugno 2020 – Raffaele Cantone, ex presidente dell’Anticorruzione, è il nuovo procuratore di Perugia. Sulla scelta di affidargli le redini della procura titolare dell’inchiesta sul pm romano Luca Palamara, che ha provoicato il terremoto nel Csm, il plenum di Palazzo dei marescialli si è diviso. La minoranza (8 voti) si è concentrata su Luca Masini, procuratore aggiunto a Salerno. Cantone ha ottenuto 12 voti, quattro gli astenuti. A favore di Cantone hanno votato i togati di Area ei componenti laici, mentre per Masini si sono espressi i gruppi di MI, Autonomia & Indipendenza e il togato indipendente Nino Di Matteo. Le 4 astensioni sono del primo presidente della Cassazione Giovanni Mammone e dei 3 togati del gruppo di Unicost. Cantone fino ad oggi magistrato al Massimario della Cassazione, andrà a ricoprire a Perugia il posto lasciato vacante un anno fa da Luigi De Ficchy. Con la riforma del Csm del ministro Bonafede la nomina di Cantone sarebbe stata impossibile: una norma vieta a chi è stato fuori ruolo di candidarsi a incarichi direttivi per due anni. Sulla scelta di Cantone duro nel seno al Csm il togato indipendente Nino Di Matteo: “Ritengo che non sia opportuno che Cantone diriga proprio la procura competente su ipotesi di reato commesse dai colleghi che lavorano negli Uffici di Roma e che possono investire procedimenti che a vario titolo riguardano i rapporti tra magistrati e politici vicini o appartenenti alla stessa compagine politica decisiva per la nomina all’Anac “, ha detto. Lo Stesso Di Matteo non nega che Cantone all’Anac ” abbia perfezionato la propria professionalità in materia di contrasto alla corruzione, se non altro attraverso i rapporti con le procure ”, ma “noi abbiamo il dovere di garantire nei confronti dei cittadini l “apparenza di imparzialità. Io – ha spiegato Di Matteo – avrei sostenuto la candidatura di Cantone a una Procura diversa, ma non a Perugia”. Quindi Di Matteo ha sottolineato, Continua a leggere su: Quotidiano.net

“Cancellato monologo Scurati sul 25 aprile, il post di Bortone: “Sgomento”

(Adnkronos) – “Come avrete letto nel comunicato stampa, nella puntata di questa sera di ‘Che sarà’ era previsto un monologo di Antonio Scurati...

Usa, morto uomo che si è dato fuoco fuori da tribunale processo Trump

(Adnkronos) – E’ morto l’uomo che ieri si è dato fuoco fuori dal tribunale di New York dove è in corso da lunedì...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!