Sab 20 Aprile 2024

G8 Genova, il padre di Giuliani: “La più grande ingiustizia per Carlo? Impedire un processo ”. Agnoletto: “Nel 2001 avevamo ragione”

Notizie dal webG8 Genova, il padre di Giuliani: “La più grande ingiustizia per Carlo? Impedire un processo ”. Agnoletto: “Nel 2001 avevamo ragione”

A 19 anni dai fatti, il genitore del manifestante ucciso commenta: “Se guardiamo a come sono stati affrontati i fatti di Genova dobbiamo ricordarci che l’omicidio di Carlo, il fatto…, A 19 anni dai fatti, il genitore del manifestante ucciso commenta: “Se guardiamo a come sono stati affrontati i fatti di Genova dobbiamo ricordarci che l’omicidio di Carlo, il fatto più grave, venne tolto di mezzo da subito”. Lo storico portavoce del Genoa social forum: “Siamo in mezzo ad una crisi economico-finanziaria e in mezzo a una crisi sanitaria e ambientale incredibile, la conseguenza dei rischi che noi vedevamo allora” di FQ | 20 Luglio 2020 “La più grande ingiustizia che è stata fatta a Carlo è quella di aver impedito un processo”. La pensa così Giuliano Giuliani, il padre di Carlo, il ragazzo ucciso durante gli scontri del G8 di Genova nel 2001. A 19 anni di distanza dai fatti, il genitore del manifestante assassinato in piazza Alimonda ricorda come non fu celebrato alcun processo per l ‘ omicidio del figlio. Il carabiniere Mario Placanica, infatti, fu indagato per omicidio colposo e poi prosciolto avendo agito perché gli fu riconosciuto di aver agito per legittima difesa. “Se guardiamo a come sono stati affrontati i fatti di Genova dobbiamo ricordarci che l’omicidio di Carlo, il fatto più grave, venne tolto di mezzo da subito. Sicuramente si può dire che il 2001 fu l’anno zero, è stata una repressione violenta e organizzata, non c’è il minimo dubbio, è stato archiviato un omicidio senza nemmeno concedere la possibilità di un processo ”, spiega Giuliani all’agenzia Adnkronos . Commenta i fatti di Genova 19 anni dopo anche Vittorio Agnoletto, che nel 2001 era il volto storico del forum sociale di Genova. “Allora – dice – noi avevamo ragione, avevamo capito che questo modello di sviluppo ci portava verso il disastro: non siamo stati creduti e anzi siamo stati colpiti e repressi. Oggi di quella sconfitta del movimento ne paghiamo tutti un prezzo altissimo ”. Medico ed ex europarlamentare di, Continua a leggere su: Ilfattoquotidiano.it

Tesla richiama quasi 4.000 Cybertruck: problema a pedale acceleratore

(Adnkronos) – Tesla sta richiamando 3.878 dei suoi Cybertruck a causa di un problema al pedale dell’acceleratore che potrebbe aumentare il rischio di incidenti,...

Caso Zuncheddu, “assolto per ragionevole dubbio su sua colpevolezza”

(Adnkronos) – Il processo di revisione “non ha condotto alla dimostrazione della certa ed indiscutibile estraneità di Beniamino Zuncheddu” alla strage di Sinnai...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!