Sab 02 Marzo 2024

Il capannone e la Lega, tutti zitti: il documento che svela il fango. Pm contro Salvini, è un trappolone?

Notizie dal webIl capannone e la Lega, tutti zitti: il documento che svela il fango. Pm contro Salvini, è un trappolone?

Il caso Luca Sostegni non preoccupa la Lega. L’uomo arrestato dalla Procura di Milano per estorsione ai danni di alcuni commercialisti vicini al Carroccio pare intenzionato a parlare. A partire …, Il caso Luca Sostegni non preoccupa la Lega. L’uomo arrestato dalla Procura di Milano per estorsione ai danni di alcuni commercialisti vicini al Carroccio pare intenzionato a parlare. A partire dall’episodio che ha dato il via all’inchiesta, la vendita alla Lombardia Film Commission di un capannone a Cormano, appena comprato da una società in liquidazione per 400mila euro e rivenduto alla commissione (ente della Regione Lombardia) per il doppio. Una cresta di 400mila euro che, secondo il giudice preliminare Giulio Fanales, sarebbero tornati nelle tasche dei commercialisti Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni. Ipotesi, questa, negata da Di Rubba. Secondo il commercialista, infatti, non ci fu alcuna plusvalenza, perché tra acquisto e rivendita il capannone venne ampiamente ristrutturato. Non solo, perché secondo il Giornale c’è un documento che assolverebbe la Lega di Matteo Salvini da qualsiasi polemica andata in scena in questi giorni. Si tratta di un attestato della stessa Lombardia Film Commission che sembra confermare la versione di Di Rubba. “I soldi spariti portano fino in Russia”. Repubblica, che caso: elezioni vicine? Vergognosa scarica di fango su Salvini A stilarlo è stato il nuovo presidente della commissione, Alberto Dell’Acqua, nonché docente di finanza aziendale in Bocconi, che ha voluto chiarire quanto fatto dal suo predecessore. Risultato? Il 17 giugno Dell’Acqua presenta le sue conclusioni alla Commissione Cultura della Regione e conferma che l’operazione era necessaria, visto che il Comune di Milano stava sfrattando la commissione dalla sua sede in corso San Gottardo, e il prezzo finale di 800mila euro era congruo. Dell’Acqua conferma anche la necessità di un ritocco all’immobile, dato che “al momento della sua offerta versava in un pessimo stato e pertanto richiedeva interventi di manutenzione straordinaria”, che vennero effettuati dal venditore. Insomma, la commissione non ne subì alcun danno., Continua a leggere su: Liberoquotidiano.it

Meloni-Biden, l’incontro: crisi umanitaria a Gaza e migranti sul tavolo

(Adnkronos) – L’atmosfera è confidenziale, ‘cara Giorgia’, ‘caro Joe’. La presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha incontrato alla Casa Bianca il presidente americano...

Strage Erba, si torna in aula il 16 aprile. Il pg: “Revisione inammissibile”

(Adnkronos) – Un processo con “suggestioni mediatiche” che nell’ultimo atto perde, a sorpresa, i suoi protagonisti: prima che la pubblica accusa torni a...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!