Sab 20 Aprile 2024

Inala una stellina di metallo, bimbo di otto anni salvato al Niguarda

Notizie dal webInala una stellina di metallo, bimbo di otto anni salvato al Niguarda

Era bloccata nella trachea da oltre 24 ore, era una stellina di metallo del diametro di 1,5 centimetri che il piccolo aveva tirato su con il naso. L’operazione d’urgenza nel…, Una stellina di metallo del diametro di 1,5 centimetri ferma nella trachea e inalata da più di 24 ore. Si è presentato in queste condizioni un bambino di 8 anni a Niguarda, inviato nella notte con un trasporto d’urgenza da un altro ospedale milanese dedicato alle cure pediatriche. «Abbiamo deciso di intervenire nell’immediato, il piccolo infatti era gravemente asfittico nonostante la stellina fosse stata inalata da tempo, da circa un giorno – ha spiegato Massimo Torre, direttore della Chirurgia Toracica -. Non si poteva aspettare oltre, alle due della notte la sala operatoria e l’équipe erano pronti per la procedura di rimozione ». Un’ora di intervento – fanno sapere dall’Ospedale – condotto attraverso un broncoscopio Introdotto dalle vie aeree con 6 mm di diametro. «Attraverso questo strumento si inserisce una particolare pinza miniaturizzata con cui si va ad estrarre l’oggetto inalato – ha spiegato Serena Conforti, responsabile della Chirurgia Endoscopica del Torace -. Si tratta di un’operazione molto delicata che richiede un alto grado di specializzazione per evitare danni alle strutture. In questi casi il corpo era posizionato nella parte alta della trachea appena sotto le corde vocali ». Al reparto di Chirurgia toracica del Niguarda in un anno si presentano mediamente circa 15 casi di bambini, con un’età media sotto i 3 anni, che hanno inalato corpi estranei, come semi, chicchi, noccioline, spille, viti o parti di giocattoli. «Per i bambini più piccoli si utilizza broncoscopi con un diametro di 3-4 millimetri, con spazi di manovra ancora più limitati e nei casi più difficili i tempi di intervento possono superare le 3 ore – racconta Serena Conforti, responsabile della Chirurgia endoscopica del torace -. Le più insidiose da togliere sono le noccioline, spesso si frammentano e sono difficili da agganciare, a volte abbiamo bisogno di sagomarle con un laser endoscopico, Continua a leggere su: Corriere.it

Inaugurato a Shanghai palazzo firmato da archistar italiano Casamonti

(Adnkronos) – Inaugurato stamani a Shanghai uno dei più importanti nuovi palazzi del centro finanziario della Cina firmato dallo studio fiorentino Archea dell’architetto di...

Pulp Fiction, il cast si riunisce a Los Angeles per i 30 anni del film – FOTO

(Adnkronos) – Il cast del film ‘Pulp Fiction’ si è riunito a Los Angeles per i 30 anni della pellicola, diretta da Quentin...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!