Mer 17 Aprile 2024

La Cina sta creando un database di DNA maschile

Notizie dal webLa Cina sta creando un database di DNA maschile

Il New York Times ha raccontato quel che si sa del programma e quali potrebbero esserne le implicazioni (non buone), La Cina sta raccogliendo campioni di sangue da uomini e ragazzi di tutto il paese per costruire un vasto database di DNA. Il progetto prosegue dalla fine del 2017, secondo quanto scritto in uno studio pubblicato mercoledì dall’Australian Strategic Policy Institute, organizzazione con sede a Canberra. Lo studio si basa su una serie di documenti visti anche dal New York Times, che ha pubblicato un articolo raccontando quel che si sa del progetto e quali potrebbero esserne le implicazioni. La Cina possiede già la più grande mappa di materiale genetico al mondo, che secondo i media di stato contiene circa 80 milioni di profili. Ma finora la raccolta di campioni aveva obiettivi precisi: le persone sospette, i membri di gruppi criminali, i lavoratori migranti di determinati quartieri, o le persone che appartengono alle minoranze come gli uiguri, già ampiamente sorvegliate e tracciate, oltre che perseguitate, dal governo . La creazione di una banca genetica nazionale maschile amplia tali realizzati, ha detto Emile Dirks, autore dello studio australiano: «Stiamo assistendo all’espansione di questi modelli nel resto della Cina in un modo così aggressivo che credo non abbia precedenti». – Leggi anche: I campi di rieducazione per gli uiguri in Cina Nel rapporto pubblicato dall’Australian Strategic Policy Institute si stima che l’obiettivo del governo sia raccogliere campioni di DNA da un numero di uomini che va da 35 a 70 milioni, corrispondenti a circa il 5 o il 10 per cento della popolazione maschile cinese. Non è necessario avere i campioni di tutti i maschi, perché il campione di DNA di un singolo può ricavare l’identità genetica di molti altri. Sull’avanzamento del progetto (o sul perché sia ​​rivolto esplicitamente agli uomini) non si hanno molte notizie: il New York Times scrive di aver provato a contattare il ministero cinese della Pubblica, Continua a leggere su: Ilpost.it

Maltempo, pioggia e freddo: meteo cambia in Italia da oggi

(Adnkronos) – La primavera va in pausa in Italia, il quadro meteo cambia da oggi con l’arrivo del maltempo tra freddo, pioggia, vento e...

Attacco Iran, Usa: Israele sceglie risposta ma no escalation

(Adnkronos) – Israele deciderà se e come rispondere all’attacco dell’Iran. Gli Stati Uniti, però, non vogliono un’escalation nella regione. E’ il messaggio che Washington...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!