Sab 13 Luglio 2024

Le mani della camorra in Romagna: otto arresti

Notizie dal webLe mani della camorra in Romagna: otto arresti

L’accusa: la scalata all’economia locale puntando su ristorazione, sale scommesse e settore costruzioni. Operazione delle Fiamme Gialle di Rimini con sequestri e fermi in otto regioni, RIMINI – Operazione anticamorra della Guardia di Finanza di Rimini: 8 persone arrestate (fra cui un commercialista di Cattolica) “Casalesi”: sono queste le accuse mosse oltre ad una serie di reati finanziari che vanno dalla corruzione, alla turbativa d’asta, al riciclaggio. Operazione Darknet Oltre agli arresti, l’operazione “Darknet” ha portato anche al sequestro di 17 aziende e beni per oltre 30 milioni di euro. L’indagine partita nel 2017 dei finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Rimini, con la collaborazione del GICO di Bologna si è conclusa dopo due anni questa mattina portando a fermi e sequestri in otto regioni: Emilia-Romagna, Campania, Calabria, Lazio, Lombardia, Marche, Basilicata e Piemonte. Coinvolte a vario titolo 55 persone che potrebbero mosso 71 milioni di euro. La scalata all’economia locale Secondo le indagini, tutto parte da provvedimenti di sorveglianza speciale emessi nei confronti di alcuni casalesi e campani, trasferiti a Cattolica e Riccione. Dalla bassa Romagna, inizia la scalata all’economia locale di alcuni soggetti vicini e addirittura parenti dei Casalesi e dei Sarno, attivi nei business delle costruzioni, degli oli industriali, della ristorazione (una pizzeria al taglio a Cattolica), ma anche esercenti di sale scommesse. Interessi anche in altre province Le ramificazioni e interessi economici, del gruppo, che ha partecipato anche ad aste giudiziarie alterandone il corso, arrivano quindi anche in other province (Avellino, Napoli, Salerno, Potenza, Matera, Pesaro-Urbino, Forlì- Cesena, Parma, Torino, Milano). La zona grigia “Questa operazione mostra un cambio di rotta – ha detto il Procuratore della Repubblica Distrettuale di Bologna, Giuseppe Amato – portando alla luce quella cosiddetta ‘zona grigia’ dove soggetti ispiratori dei reati utilizzano professionisti e interfacce per la commissione anche, Continua a leggere su: La Repubblica

Novara, auto travolge bici: morta 40enne

(Adnkronos) - Una donna, di circa 40 anni, è stata travolta da un'auto mentre era in sella alla sua bici a Cameri, in...

Alex Marangon, al funerale tanti amici vestiti con i colori del mondo: “Come avrebbe voluto lui”

(Adnkronos) - Chiesa gremita, tanti amici e tanti 'colori'. E' stato così oggi il funerale di Alex Marangon, il 25enne barman morto, dopo...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!