Mer 17 Aprile 2024

Milano, centri sociali e antagonisti protestano sotto al palazzo della Regione: 'Assassini. Strage Covid ha responsabili, commissariare Lombardia '

Notizie dal webMilano, centri sociali e antagonisti protestano sotto al palazzo della Regione: 'Assassini. Strage Covid ha responsabili, commissariare Lombardia '

“Assassini, assassini”. Lo gridano le centinaia di persone che questo pomeriggio hanno partecipato al corteo attorno al Palazzo della Regione Lombardia organizzato dai centri sociali milanesi e l’area antagonista. “Se …, “Assassini, assassini”. Lo gridano le centinaia di persone che questo pomeriggio hanno partecipato al corteo attorno al Palazzo della Regione Lombardia organizzato dai centri sociali milanesi e l’area antagonista. “Se l’epidemia è stata una strage nella mia città e nella mia Regione – denuncia dal palazzo un sindacalista bergamasca – è perché ci sono dei responsabili a partire da chi per decenni ha tagliato sulla sanità pubblica”. Tra i manifestanti c’erano anche tanti volontari delle brigate di solidarietà che nei mesi della pandemia hanno distribuito pasti a migliaia di famiglie milanesi. Chiedono il “commissariamento” della Regione e un cambio di rotta in materia di politiche sanitarie: “Mai più un euro alla sanità privata, mai più medici di base che non vengono sostituiti, mai più anziani abbandonati a morire nelle Rsa”. A prendere parte al sit-in, i collettivi milanesi Zam, Lambretta, Fornace di Rho, mentre da Brescia sono arrivati ​​gli antagonisti di Magazzino 47 e da Bergamo quelli di Pacì Paciana. Oggi in Edicola – Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati. Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te. In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti ulteriori, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro., Continua a leggere su: Ilfattoquotidiano.it

Maltempo, pioggia e freddo: meteo cambia in Italia da oggi

(Adnkronos) – La primavera va in pausa in Italia, il quadro meteo cambia da oggi con l’arrivo del maltempo tra freddo, pioggia, vento e...

Attacco Iran, Usa: Israele sceglie risposta ma no escalation

(Adnkronos) – Israele deciderà se e come rispondere all’attacco dell’Iran. Gli Stati Uniti, però, non vogliono un’escalation nella regione. E’ il messaggio che Washington...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!