Lun 17 Giugno 2024

“Non mangiate le marmotte, né cotte né crude”: l'allarme delle autorità della Mongolia dopo i nuovi casi di peste bubbonica

Notizie dal web“Non mangiate le marmotte, né cotte né crude”: l'allarme delle autorità della Mongolia dopo i nuovi casi di peste bubbonica

Se non trattata, oggi la malattia – che di solito viene trasmessa dagli animali all’uomo dalle pulci – ha un tasso di mortalità del 30-60%. I sintomi della peste intestazione…, Se non trattata, oggi la malattia – che di solito viene trasmessa dagli animali all’uomo dalle pulci – ha un tasso di mortalità del 30-60%. I sintomi della malattia sono febbre alta, brividi, nausea, debolezza e linfonodi ingrossati su collo, ascella o inguine Dalla Cina arriva un nuovo allarme: in Mongolia è stato registrato il primo nuovo caso di peste bubbonica, malattia che un tempo era la più temuta al mondo, ma che ora può essere facilmente curata con antibiotici. Si tratta di un pastore di Bayannur che ha mangiato carne di marmotta: ora è in quarantena e in condizioni stabili, ma le autorità locali stanno indagando su un secondo caso sospetto, come riferisce il ‘Global Times’ cinese. Per questo il governo locale ha lanciato un allarme di livello 3 che proibisce la caccia e il consumo della carne – sia cotta che soprattutto cruda – animali selvatici come la marmotta, perché potenziali portatori della peste. Non solo, invita anche il pubblico a denunciare casi sospetti, fino alla fine dell’anno. Il primo caso è stato segnalato in un ospedale di Urad Middle Banner, nella città di Bayannur. Il secondo caso sospetto invece riguarda un quindicenne che apparentemente era venuto in contatto con una marmotta cacciata da un cane, secondo un tweet del Global Times. Se non trattata, oggi la malattia – che di solito viene trasmessa dagli animali all’uomo dalle pulci – ha un tasso di mortalità del 30-60%. I sintomi della malattia intestinale febbre alta, brividi, nausea, debolezza e linfonodi ingrossati su collo, ascella o inguine. Nel maggio dell’anno scorso due persone in Mongolia sono morte a causa della peste, contratta dopo aver mangiato la carne cruda di una marmotta, lo stesso tipo di roditore con cui sarebbe entrato in contatto il secondo caso sospetto. Il Fatto di Domani, Continua a leggere su: Ilfattoquotidiano.it

Berlinguer, profanata tomba a Prima Porta: è la terza volta in due mesi

(Adnkronos) - "Per la terza volta nell’arco di appena due mesi la tomba di nostro padre, nel cimitero di Prima Porta, è stata...

Caldo, in Calabria stop al lavoro nei campi e nei cantieri nelle ore a rischio

(Adnkronos) - Vietato, in Calabria, fino al 31 agosto il lavoro all'aperto nelle ore più infuocate della giornata in agricoltura, nelle attività florovivaistiche,...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!