Lun 17 Giugno 2024

Per medici di famiglia e farmacisti il ​​contagio non vale come infortunio

Notizie dal webPer medici di famiglia e farmacisti il ​​contagio non vale come infortunio

A differenza dell’Inail le polizze private degli operatori sanitari non equiparano la malattia all’evento traumatico, DOPPIO BINARIOA differenza dell’Inail, le polizze private degli operatori sanitari non equiparano una malattia come il coronavirus all’evento traumaticodi Maurizio Hazan Traumatico3 ‘di letturaAlcune categorie di operatori sanitari – i medici di medicina generale e farmacisti su tutti – contestano il fatto di non godere di adeguate tutele risarcitorie nel caso in cui hanno contratto il Covid-19 in occasione della loro attività professionale. Lamentano, in particolare, di esser discriminati rispetto ad altri professionisti della sanità che, esposti un rischio di contagio sostanzialmente analogo, operare con regolare contratto all’interno di una struttura sanitaria pubblica o privata e beneficiano, proprio per questo, degli indennizzi previsti dall Il reclamo sembra poi estendersi fino a riguardare l’operatività delle polizze private infortuni che ciascun professionista ha personalmente stipulato: polizze che, in linea di principio, non coprono – almeno secondo gli assicuratori – il rischio Covid. Il problema nasce dal fatto che durante l’emergenza il legislatore è intervenuto ponendo espressamente a carico dell’Inail la tutela dei lavoratori colpiti dall’infezione da coronavirus in occasione di lavoro. La norma in questione è l’articolo 42 del decreto 18/2020 (convertito nella legge 27/2020) che tratta il coronavirus come un vero e proprio infortunio e non invece come malattia. In seguito a tale disposizione, si è posto l’interrogativo su se l’equiparazione normativa del Covid-19 a un infortunio costituisca una regola generale – applicabile anche al campo delle polizze private – oppure esprima un principio speciale, proprio della normativa emergenziale e valido soltanto in ambito Inail. Il dubbio, che ha ricadute operative molto rilevanti, ha alimentato un acceso dibattito. Alcuni punti fermi meritano di essere ricordati: Loading … Cinque cose da sapere su infortuni e malattie1., Continua a leggere su: Il Sole 24 Ore

Inzago, bimba di 11 anni rischia di annegare in piscina: è gravissima

(Adnkronos) - Una ragazzina di 11 anni è in gravi condizioni dopo essere finita sott'acqua nella piscina di un centro sportivo di Inzago,...

Fratelli d’Italia, boom iscritti e contributi nel 2023: conti sorridono a Meloni

(Adnkronos) - Non solo i sondaggi, anche i conti e gli iscritti sorridono a Fratelli d'Italia. Il partito di Giorgia Meloni ha chiuso...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!