Mer 17 Aprile 2024

Recovery Fund, dalle risorse ai “rebates”: i punti raggiunti al Consiglio europeo

Notizie dal webRecovery Fund, dalle risorse ai "rebates": i punti raggiunti al Consiglio europeo

Dall’ammontare complessivo delle risorse agli sconti alla contribuzione al bilancio Ue per i Paesi “frugali”: i dettagli dell’intesa, MILANO – Ci sono voluti quattro giorni di negoziati serratissimi ma alla fine l’intesa sul Recovery Fund è arrivata nella notte. Ecco i punti principali dell’intesa. Quante risorse L’accordo lascia invariato l’ammontare complessivo delle risorse del piano Next generation Eu messo un punto dalla Commissione a maggio, pari a 750 miliardi, ma ridefinisce la composizione tra contributi a fondo perduto (sovvenzioni) e prestiti (prestiti). I primi ammonteranno a 390 miliardi, i secondi a 360. Guardando alle singole voci che compongono il programma, con la Resilience e Recovery Facility, il cuore del Fondo per il rilancio economico, allocato direttamente ai Paesi secondo una precisa chiave di ripartizione, ammonterà a 312,5 miliardi. Il nuovo accordo ha invece ridotto i trasferimenti spacchettati tra i programmi, 77,5 miliardi (rispetto ai 190 miliardi pensati dalla Commissione) con l’azzeramento della dotazione di Eu4Healt, il nuovo programma europeo per la sanità ei dratsico ridimensionamento del Just Transition Fund e del Fondo agricolo per lo sviluppo rurale. Invariato infine il volume del bilancio europeo, che costituisce la garanzia per le future nuove emissioni, che per il periodo 2021-2027 è rimasto a 1.074 miliardi di impegni. Gli sconti ai frugali Il gruppo dei Paesi frugali strappa, oltre alla riduzione dei contributi, anche un incremento dei rimborsi, gli sconti alla contribuzione del bilancio europeo di cui già beneficiano. In particolare alla Danimarca sono andati 322 milioni di annui di rimborsi (rispetto ai 222 milioni della proposta di sabato), all’Olanda 1.921 miliardi (da 1.576 miliardi); all’Austria 565 milioni (da 287), e alla Svezia 1.069 miliardi (da 823 milioni). Invariati invece i 3,67 miliardi per la Germania. La governance Alla fine una quadra è stata trovata anche sul tema della governance con l’introduzione del super freno di emergenza proposto dal presidente del Consiglio Charles Michel. I piani presentati dagli Stati membri, Continua a leggere su: La Repubblica

Maltempo, pioggia e freddo: meteo cambia in Italia da oggi

(Adnkronos) – La primavera va in pausa in Italia, il quadro meteo cambia da oggi con l’arrivo del maltempo tra freddo, pioggia, vento e...

Attacco Iran, Usa: Israele sceglie risposta ma no escalation

(Adnkronos) – Israele deciderà se e come rispondere all’attacco dell’Iran. Gli Stati Uniti, però, non vogliono un’escalation nella regione. E’ il messaggio che Washington...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!