Sab 25 Maggio 2024

Sicurezza autostrade: entra lo Stato. Cadranno meno ponti?

Notizie dal webSicurezza autostrade: entra lo Stato. Cadranno meno ponti?

, Stampa Stampa senza immagine Chiudi Alla fine non c’è stata nessuna estromissione e nessuna revoca. La nuova «Autostrade per l’Italia» che sta per nascere si divide in due fasi. La prima comincerà realisticamente a ottobre e sarà di esistenza pacifica tra Atlantia con il 37%, e Cassa depositi e prestiti che deterrà il 33%, ma potrà giovarsi di un ulteriore 22% che gli investitori a lei graditi acquisiranno da Atlantia. Poi inizieranno i preliminari per la quotazione in Borsa e la derivazione. Atlantia, controllata al 30% dalla famiglia Benetton, dovrà accettare di contare poco nel nuovo cda, ma questo dipenderà da come verrà scritto l’accordo fra le due parti. La seconda è che al termine dell’operazione di quotazione, la holding dei Benetton sarà presente in Autostrade con l’11%. Al momento questa partecipazione puramente finanziaria vale 1,1 miliardo, cioè 275 milioni per ciascun ramo della famiglia Benetton: quelli riconducibili ai fondatori Gilberto, Luciano, Carlo e Giuliana e ai loro eredi. Per due anni non potranno incassare i dividendi della futura Autostrade per l’Italia (che difficilmente ci saranno visto che il governo intende abbassare le tariffe del 5%). Alla fine di questa complicata trattativa il tema principale ma resta sempre lo stesso: come saranno gestiti i 3000 km di autostrade che sono l’oggetto della concessione? Negli accordi firmati la notte di martedì 14 luglio a Palazzo Chigi c’era la richiesta di manleva pubblica per eventuali responsabilità di omesso controllo da parte del ministero dei Trasporti per il crollo del viadotto Polcevera. Non è passata. Sono 21 gli indagati al dicastero allora guidato da Danilo Toninelli e ora da Paola De Micheli, perché quel 14 agosto c’era un concedente, il ministero dei Trasporti, con le funzioni ispettive condivise con i vari provveditorati regionali. Nessuno ha guardato le porcherie che stava, Continua a leggere su: Corriere.it

Guido Crosetto dimesso dall’ospedale

(Adnkronos) - Il ministro della Difesa Guido Crosetto è stato dimesso dall'ospedale San Carlo di Nancy, dove era ricoverato da martedì scorso. Crosetto...

Incentivi auto 2024, pubblicato il decreto: il nuovo piano

(Adnkronos) - Via agli incentivi auto 2024. È stato pubblicato in data odierna in Gazzetta Ufficiale il DPCM riguardante la rimodulazione degli incentivi...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!