Mer 17 Aprile 2024

Sindacati militari, la legge sta per arrivare. Ma l'inganno è stato già trovato

Notizie dal webSindacati militari, la legge sta per arrivare. Ma l'inganno è stato già trovato

Ebbene sì, il dibattito sul sindacato dei militari non mi appassiona. Non perché sia ​​insensibile al tema dei diritti dei “cittadini in divisa” come li chiamavamo una quarantina di anni…, Ebbene sì, il dibattito sul sindacato dei militari non mi appassiona. Non perché sia ​​insensibile al tema dei diritti dei “cittadini in divisa” come li chiamavamo una quarantina di anni fa ai tempi dell’approvazione della legge dei principi sulla disciplina militare. Una legge ricordata oggi quasi solo per aver creato la rappresentanza militare, ma in realtà fondamentale perché riconosceva il militare come titolare di diritti oltre che di doveri. Un allora assunto per niente scontato, anzi. Il regolamento di disciplina allora in vigore non venne mai pubblicato sulla Gazzetta ufficiale eppure incideva direttamente e pesantemente sulle vite degli uomini alle armi. Soldati di leva, prevalentemente, ma anche sottufficiali e ufficiali. Non mi appassiona non perché non creda che, sia pure in divisa, i militari hanno non meno diritti degli altri cittadini. Sono anzi da sempre convinto del contrario. Lo dimostrano, se qualcuno avesse bisogno di prove, le decine di denunce che ho avuto da direttore di Forze armate e società, la rivista dei sottufficiali democratici dell’Aeronautica pubblicata a Treviso dalla metà degli anni Settanta, o la mia partecipazione al volume I diritti del soldato pubblicato da Feltrinelli nel 1978. A parte il sottoscritto, allora soltanto un giornalista felice e sconosciuto (© Gabriel Garcia Marquez) e oggi altrettanto sconosciuto ma meno felice, a quel libro hanno contribuito personaggi come Giorgio Rochat, Sandro Canestrini, Aurelio Galasso per dire come il tema dei diritti dei militari coinvolgesse settori importanti della società civile. Lo dico giusto per mettere delle date certe ai miei convincimenti. Non mi appassiona perché adesso vedo più gente in cerca di visibilità che persone seriamente impegnate nella ricerca del bene comune. Così mi sembra essere oggi il sindacato per i militari: una conquista per una minoranza assoluta, un’opzione opportunistica per i soliti pronti a saltare sul carro qualunque esso sia., Continua a leggere su: Ilfattoquotidiano.it

Maltempo, pioggia e freddo: meteo cambia in Italia da oggi

(Adnkronos) – La primavera va in pausa in Italia, il quadro meteo cambia da oggi con l’arrivo del maltempo tra freddo, pioggia, vento e...

Attacco Iran, Usa: Israele sceglie risposta ma no escalation

(Adnkronos) – Israele deciderà se e come rispondere all’attacco dell’Iran. Gli Stati Uniti, però, non vogliono un’escalation nella regione. E’ il messaggio che Washington...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!