Ven 19 Aprile 2024

Zelensky chiede i missili a lungo raggio ATACM. “Putin? E’ un pazzo”

AttualitàZelensky chiede i missili a lungo raggio ATACM. "Putin? E' un pazzo"

“Se l’Ucraina cade, Putin dividerà il mondo” in amici e nemici

Roma, 30 mar. (askanews) – In una intervista al Washington Post, il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky chiede “urgentemente” i missili ATACM-300 a lungo raggio, che secondo lui potrebbero colpire gli obiettivi nella Crimea occupata dai russi, in particolare i campi d’aviazione da cui Mosca lancia aerei con missili a guida di precisione che stanno causando gravi danni.

“Quando la Russia ha i missili e noi no, attacca con i missili: Tutto: gas, energia, scuole, fabbriche, edifici civili”, ha detto Zelensky al WP, sottolineando che gli ATACM-300 “sono la risposta”. Zelensky ha spiegato di voler usare i missili a più lungo raggio non per attaccare il territorio russo, ma i campi d’aviazione in Crimea: “Quando la Russia saprà che possiamo distruggere questi jet, non attaccherà dalla Crimea. È come con la flotta marittima. Li abbiamo allontanati dalle nostre acque territoriali. Ora li spingeremo dagli aeroporti in Crimea”.

Zelensky ha ricordato che a Monaco di Baviera, a febbraio, ha tirato fuori una mappa degli obiettivi che l’ATACMS poteva colpire: “Ho mostrato loro piattaforme militari come aeroporti, sistemi di difesa aerea e altri siti”, ha detto. Alla domanda se gli ATACMS siano in arrivo, come si dice a Washington, il presidente ha riso e ha detto: “Non posso condividere con voi questa informazione. Mi dispiace”, ma ha precisato che i missili “non sono in Ucraina” al momento.

Il presidente russo Vladimir Putin “è pazzo. Nessuno al mondo può dire al 100% cosa farà. Ecco perché Biden è cauto”, ha detto ancora Zelensky al Washington Post. E riguardo la posizione del presidente USA Joe Biden, che qualcuno ha accusato di essere troppo cauto nel fornire armi all’Ucraina, ha risposto: “Penso che sia cauto riguardo un attacco nucleare da parte della Russia”.

Secondo Zelensky, infine, l’allora presidente Barack Obama “non è stato forte contro di lui” quando Putin ha conquistato la Crimea nel 2014: “L’Europa voleva avere sicurezza al confine e grandi scambi commerciali con la Russia. Questo ha aperto la strada alla guerra con l’Ucraina”, ha concluso.

Milano, violenze su bimbe di una scuola materna: maestro arrestato

(Adnkronos) – Un maestro è stato arrestato dalla polizia locale, su richiesta della procura di Milano, con l’accusa di violenza sessuale aggravata su...

Biennale Arte, Fürstenberg Fassio: “Banca Ifis nell’arte grazie a scultura contemporanea”

(Adnkronos) – “Ifis è entrata nel mondo dell’arte con la scultura contemporanea, in particolare con la nostra collezione Parco Internazionale di Scultura, che...

Segui Corriere Flegreo su Google News

Questo sito contribuisce alla audience di "Magazine". Testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale di Napoli al nr. 32 del 26.04-2005. Alcuni testi citati o immagini inserite sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore vogliate comunicarlo via e-mail all'indirizzo segnalazioni@corriereflegreo.it per provvedere alla conseguente rimozione o modificazione.

error: Il contenuto è protetto!!